Home
L'uliveto biodinamico
        Da circa due anni l’azienda Fongoli sta sperimentando la possibilità del mantenimento per tempo indefinito di un impianto di uliveto coltivato con agricoltura biologica senza alcun ausilio di lavorazioni meccaniche.
Le lavorazioni del terreno vengono sostituite con la presenza di animali ruminanti e non, capre e un cavallo, che mantengono il manto erboso e controllano l’accrescimento dei cacchi a terra delle piante. Contemporaneamente smaltiscono il materiale organico e contribuiscono in modo sensibile al mantenimento dell’equilibrio organico del sistema, in un’area sufficientemente ampia infatti non risulta necessaria nessuna rimozione di stallatico in eccesso, essendo lo stesso rimescolato dall’attività di pascolo degli animali.
Per il 2012 è in programma l’estensione dell’esperienza a circa la metà dell’appezzamento dell’uliveto per un totale di circa 3 ettari.
   
Le uniche attività meccaniche che verranno eseguite saranno:
la potatura eseguita con cesoie pneumatiche attivate con compressore elettrico collegato alla rete elettrica industriale della cantina e quindi alimentato dall’impianto fotovoltaico;
la raccolta eseguita con vibratori manuali elettrici azionati da generatore a benzina o con vibratore azionato da trattrice agricola.
© Azienda Fongoli Soc. Agr. s.s. - P.IVA 02351360546